Cinelab

Laboratorio di Cinema e Teatro

Torna Più libri più liberi – Al via l’edizione del ventennale

 

Dal 4 all’ 8 dicembre 2021

Roma, 3 dicembre 2021 – Sul tema “La libertà“, torna in presenza, la Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi, la risposta romana al “Salone del libro” di Torino. Si tratta dell’evento editoriale più importante della Capitale, dedicato esclusivamente agli editori indipendenti italiani, promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE). La manifestazione compie 20 anni, un traguardo importante in un momento particolarmente significativo per la storia del nostro Paese. All’inaugurazione ufficiale della Fiera – domani, 4 dicembre, alle 10.30 parteciperanno il Ministro della Cultura Dario Franceschini, il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, l’Assessore Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione Paolo Orneli, e la Sceicca Bodour Al Qasimi, presidente dell’IPA – International Publisher Association. Seguirà poi un evento speciale tra il primo cittadino di Varsavia Rafał Trzaskowski e il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, moderato dal giornalista Rai Giancarlo Loquenzi, dal titolo “Capitali d’Europa: più ambiente, più diritti, più cultura”.

Più libri più liberi è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di RomaUnioncamere Lazio, e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di RomaATAC Azienda per i trasporti capitolinaEUR SpA e si avvale della Main Media Partnership di RAI e con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Silvia Barbagallo.

Il tema scelto per questa edizione è La Libertà. Un concetto fondamentale per le vite di tutte e tutti, che la Fiera dei piccoli e medi editori contiene nel suo stesso nome, nel suo stesso DNA. E proprio del potere liberatorio dei libri discuterà, nella prima giornata, Alessandro Baricco nella sua Lectio magistralis (ore 15.30, Auditorium).

Tantissimi gli autori italiani e internazionali che, nei cinque giorni della Fiera, parteciperanno a circa 500 appuntamenti tra presentazioni, dibattiti, letture e mostre. Tra gli incontri più interessanti della giornata inaugurale, Nadeesha Uyangoda presenterà, con Nadia Terranova, il suo libro L’unica persona nera nella stanza (ore 12.30, Sala Elettra), Uyangoda discuterà anche con la giornalista e autrice britannica Reni Eddo-Lodge, che sarà a Più libri più liberi per raccontare del suo nuovo libro Perché non parlo più di razzismo con le persone bianche (ore 15.30, Sala Vega); “Conversazione sull’oggi” è il titolo dell’appuntamento con la giornalista e attivista turca Ece Temelkuran, che dialogherà con Francesca Mannocchi (ore 13, Sala Cometa); la giornalista ed esperta di scuola e università Gianna Fregonara parlerà del suo volume Il potere del pifferaio magico. Dalle fake news al populismo digitale, con Simona ArgentieriAntonio BicchiMario Morcellini e Gianni Riotta (ore 15, Sala Polaris). Poi, l’incontro intitolato “Non c’è libertà senza memoria”, con Laura Barile, Luciana Castellina e Carlo Ossola (ore 16, Arena Biblioteche di Roma); Emanuele Trevi converserà con Marco Delogu sul rapporto tra letteratura e fotografia (ore 16.30, Arena The Photo/Book cloud); “Scritture” è il titolo del dialogo a cui parteciperanno Chiara Valerio e Serena Dandini (ore 17, Auditorium); il filosofo, saggista e romanziere spagnolo Fernando Savater discuterà con Giuseppe Laterza su come “Imparare la libertà” (ore 17.30, Sala Cometa); alle 18.30, in Sala Luna, cerimonia di premiazione del Premio Mastercard Letteratura 2021, con i finalisti Antonio Franchini, Nicola Lagioia, Paolo Nori, Romana Petri e Claudio Piersanti, e con gli esordienti Alessandra Gambetti, Massimo Gezzi e Paolo Milone. Modera Giorgio Zanchini. Infine Marino Sinibaldi e Paolo Di Paolo converseranno sul valore della lettura durante la pandemia nell’incontro “La valigia del lettore. Perché nonostante tutto continuiamo ad amare i libri”, con le letture di Valerio Aprea (ore 18.45, Sala Elettra).

Diversi anche gli incontri in Arena Robinson, tra i quali, nella prima giornata, ci saranno “On the road: quale libertà per le donne”, con Cristina Comencini e Arianna Finos (ore 16), “Il mondo salvato dagli alberi”, con Stefano Mancuso, Antonio Pascale e Marco Bracconi (ore 18) e “Quanto è insostenibile la leggerezza”, un dialogo tra Francesco Piccolo e Chiara Valerio (ore 19).

Dopo l’anno forzato di stop, torna con un ampio calendario di 25 incontri e spazi e servizi su 500 metri quadrati il polo professionale, in collaborazione con ALDUS, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Creative Europe. L’obiettivo è accrescere l’importanza e la visibilità che queste attività (convegni, servizi alle aziende, incontri b2b) hanno per gli operatori italiani e stranieri, seguendo una delle vocazioni costitutive della Fiera: essere punto di riferimento, di aggiornamento, di formazione, di dibattito per gli addetti ai lavori e confermarsi punto di riferimento internazionale per le piccole e medie case editrici europee (ma non solo). Il Rights Centre, al piano N5, ospiterà gli operatori stranieri che si confronteranno in incontri one to one con gli espositori italiani per lo scambio diritti il 6 e 7 dicembre. Alcuni di questi operatori specializzati in libri per bambini e ragazzi partecipano inoltre al fellowship program in collaborazione con Bologna Children’s Book Fair.
Per quanto riguarda l’agenda di incontri in Sala Aldus, si segnala l’incontro di apertura del programma professionale “La piccola e media editoria tra 2019 e 2021”, alle 12.00, a cura di AIE in collaborazione con NielsenIQ e durante il quale verranno illustrate, sulla base dei dati, le trasformazioni del comparto negli ultimi due anni.  Focus sui più giovani per l’incontro delle 15.30 “La lettura nella prima infanzia”, organizzato sempre da AIE in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura (CEPELL). Alle 17, infine, sempre a cura di AIE, si chiude con il convegno “Carta vince, carta perde”, dedicato all’aumento del costo delle materie prime e alle difficoltà di approvvigionamento per gli editori.

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti