Cinelab

Laboratorio di Cinema e Teatro

Venezuela, la maledizione del petrolio

 

di Emiliano Sacchetti e prodotto da GA&A Productions in concorso al FIGRA – Festival Internazionale di Grandi Reportage e Documentari su società

Proiezione : Venerdì 13 marzo 2020
c/o Palazzo dei Congressi di Le Touquet-Paris-Plage (Francia)

Il documentario “Venezuela, la maledizione del petrolio, diretto da Emiliano Sacchetti, sarà proiettato in Francia, venerdì 13 marzoalle ore 10:00, presso la Sala Maurice Ravel del Palazzo dei Congressi di Le Touquet-Paris-Plage, nell’ambito del FIGRA -Festival Internazionale di Grandi Reportage e Documentari su società. Il film, prodotto daGioia Avvantaggiato per GA&A Productions, in coproduzione con Gruppe5/ZDF e in associazione con ARTE, RTS, SVT, NRK, è presentato nella selezione ufficiale delConcorso Internazionale per lavori oltre i 40’, sarà proiettato per il pubblico alla presenza della Giuria e sarà seguito da un incontro con la produttrice, che concorre anche al premio Arnaud Hamelin, premio conferito al produttore che maggiormente incarna i valori difesi dal celebre fondatore del Festival: tenacità, coraggio, curiosità internazionale e soprattutto indipendenza dai poteri politici, economici o mediatici.

“Venezuela, la maledizione del petrolio”si avvale della fotografia  di Marco Pasquini, della presa diretta di Juan Manuel Lopéz Moreno, del montaggio diCarlotta Marrucci e della consulenza giornalistica di Giulia De Luca.

SINOSSI
Il futuro del Venezuela è appeso ad un filo. A vent’anni dall’inizio della Rivoluzione Bolivariana, uno dei paesi più ricchi del Cono Sur è al centro di una crisi umanitaria senza precedenti per la regione: stritolato tra corruzione e povertà, sanzioni economiche e iperinflazione, è sull’orlo della guerra civile. “Venezuela, la maledizione del petrolio” è un documentario che racconta l’hic et nunc di un Paese in caduta libera, un emblematico case-study di geopolitica internazionale in cui Stati Uniti, Russia, Cina ed Europa stanno misurandosi in nome del petrolio. Il film ci porta nelle strade di Caracas, lungo la frontiera con la Colombia e in alcuni dei barrios più violenti al mondo, intrecciando storie di venezuelani che sono stati costretti a partire (o che si rifiutano di andarsene) con quelle dei principali attori politici, economici e sociali del panorama internazionale. 

Attraverso testimonianze e pareri di esperti del settore, il documentario ripercorre le tappe dell’attuale crisi venezuelana, alimentata da una cattiva gestione della ricchezza petrolifera e dagli scontri politici in atto tra il governo in carica e l’opposizione. Mentre le superpotenze mondiali si schierano al fianco di Maduro o di Guaidó, seguendo i propri interessi personali, è il popolo venezuelano a fare le spese dei diversi giochi di potere in atto, in una crisi umanitaria senza precedenti.

“Venezuela, la maledizione del petrolio”cerca di fare il punto su una di quelle che Galeano definì ‘las venas abiertas de América Latina’. Prima che la situazione precipiti.

Avatar
Ultimi articoli di Camilla de Nardis (vedi tutto)

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti