La gioiosa pazzia d'Orlando

La gioiosa pazzia d'Orlando

Errare, vagare, sbagliare, vanità: la vita. Questo è un tentativo sommario per riassumere la consistenza dell’”Orlando furioso” il poema di Ludovico Ariosto, complesso, articolato e avvincente, con la pazzia d’Orlando che fa da paradigma della vanità del mondo. Il rapporto tra questo testo ha una data storica: il 1969. Fu quello l’anno in cui esplose la bomba che avrebbe cambiato il teatro italiano creando un solco

Read more

Tornano gli incubi

Tornano gli incubi

Quale incubo peggiore per un attore se non dimenticare le battute o essere trascinati in una commedia di cui non sa assolutamente nulla? Un po' come l'eterno esame di maturità che sempre si riaffaccia nei misteriosi itinerari dell'inconscio notturno. Ecco quindi il protagonista il signor Zeta, alter ego di Sergio Zecca protagonista, autore e regista, catapultato da una commedia di Pinter che sta provando, nell'Amleto di Shakespeare, in Finale di partita di Beckett e in Private lives di Noel Coward testi di cui non sa e non ricorda neanche una battuta. A questo punto il meccanismo comico è ovvio:

Read more

Combattenti

Combattenti

Un uomo e una donna, nell’età di mezzo. Una comune passione per la boxe. Lei ex campionessa. Lui dilettante di lungo corso, senza talento. Entrambi soli e segnati dai rispettivi fallimenti. Ma sorretti da una viscerale voglia di combattere, ogni giorno, per sentirsi vivi. Questa è la storia del loro incontro.

Read more

IO E BRIDGET (Io e le donne)

IO E BRIDGET (Io e le donne)

Continua la rassegna Stand up! Quando il comico è... libero, che giunge al quarto appuntamento. È la volta in scena di colui che con passione e dedizione ha messo in piedi tutta la rassegna. Dado Tedeschi è uno di quei nomi che è sempre circolato nell'ambiente senza mai approdare a grande notorietà televisiva, ma anche senza smettere mai di lavorare nei più svariati ambiti.

Read more

MACBETH BANQUET

MACBETH BANQUET

Dopo In capo al mondo – In viaggio con Walter Bonatti, la compagnia Teatro Invito di Luca Radaelli torna in scena a Teatro Libero con un nuovo spettacolo che presenterà in prima nazionale, Macbeth banquet, una singolare e originale rilettura di una tra le tragedie più cupe e sanguinarie di Shakespeare, di cui quest'anno ricorre il quarto centenario della morte.

Read more

VOLEVO UNA CENA ROMANTICA… E L’HO PAGATA…

VOLEVO UNA CENA ROMANTICA… E L’HO PAGATA IO!

Dopo il grande successo della scorsa stagione torna a Milano a grande richiesta, lo spettacolo della paladina della risata, Barbara Foria in Volevo una cena romantica… e l’ho pagata io! in scena al Teatro Leonardo dal 2 all’8 marzo.

Read more

Tomorrowland

Casey Newton è un’ottimista e una sognatrice. In un’epoca in cui le esplorazioni spaziali sono state abbandonate, le basi vengono smantellate e la fiducia in un futuro di benessere e progresso è  venuta meno, lei ci crede ancora. Per questo ogni notte si reca in segreto a Cape Canaveral per boicottare la demolizione delle rampe di lancio degli Shuttle.

 

Molti anni prima, nella New York dell’esposizione universale del 1964, più o meno la stessa attitudine aveva portato il piccolo e geniale Frank Walker a presentare la sua invenzione:  un prototipo di jet-pack ancora non perfettamente funzionante.

I due potrebbero non incontrarsi mai se non fosse per Athena, una enigmatica bambina dagli occhi di ghiaccio, e una spilletta capace, solo toccandola, di trasportarli istantaneamente in un altrove straordinario: Tomorrowland,  il mondo di domani. Appunto.

La Disney ha affidato a Brad Bird un film di fantascienza in cui il l’ottimismo sfida il catastrofismo e vince scongiurando la consueta, imminente fine del mondo.

Effetti speciali, scene d’azione mozzafiato, spettacolari panorami futuristici. C’è davvero tutto in questo godibile fumettone che ci fa tornare bambini e al tempo stesso ci regala una bella morale un po’ new age. L’ottimismo,  la fiducia nella nostra sorte e la speranza possono salvare il mondo.

Nel cast troviamo George Clooney,  nei panni del disilluso, ma sempre geniale Frank, la graziosa Britt Robertson in quelli di Casey e Raffey Cassidy nel ruolo di Athena. Bello rivedere anche un artista come Hugh Laurie che qui interpreta David Nix, dispotico governatore di Tomorrowland, ben deciso a lasciare che l’umanità opportunista e irresponsabile vada verso la distruzione.

Il film non appassionerà, forse, i veri patiti del genere e i palati più raffinati, ma può regalare due ore di spensieratezza e una piccola iniezione di ottimismo. La stessa che alla fine convincerà Frank a prendere in mano le redini della rinata Tomorrowland e a trasformarla finalmente in quello che sempre avrebbe dovuto essere: un paradiso tecnologico abitato da creativi e sognatori.

Per tutti.

Informazioni aggiuntive

  • Anno: 2015
  • Genere: Azione
  • Regia: Brad Bird
  • Attori principali: George Clooney, Britt Robertson, Raffey Cassidy, Hugh Laurie.

Lascia un commento

Torna in alto

Le foto presenti su Cinelab sono state in gran parte trovate su Internet e valutate di pubblico dominio. Se così non fosse gli autori sono pregati di segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., che provvederà immediatamente alla rimozione delle stesse. Cinelab è un giornale indipendente di critica cinematografica e teatrale. Direttore responsabile: Antonio Lotronto - Provider: Aruba