Ti trovi qui:Cinema»Cinema

Dove eravamo rimasti

Linda, in arte Rick, ha lasciato da anni il marito e i tre figli per realizzare il suo sogno di rock star. Vive a Los Angeles, si veste di pelle e borchie, si trucca pesantemente e la sera, assieme alla sua band, intrattiene il pubblico scarso, attempato e nostalgico di un pub. Per pagarsi da vivere però è costretta a lavorare di giorno come cassiera in un supermercato. Non è più giovane, è costantemente in bolletta ed infelicemente amata dal suo compagno di band, Greg.

Leggi tutto...

A bigger splash

Tra i quattro film italiani in concorso quest'anno alla Mostra del Cinema di Venezia 72, c'è il film di Luca Guadagnino, "A bigger Splash".
La pellicola verte sulla figura leggendaria di Marianne Lane, che in vacanza a Pantelleria con il compagno Paul, riceve la visita di un produttore discografico che di scopre anche essere stato un suo ex. Questo incontro, però, improvvisamente deflagra in violenza.

Leggi tutto...

Il paese dove gli alberi volano

"Vivo in una strana fortezza isolata, che è una fortezza fatta di vento, che non ha mura. Le sue mura sono le relazioni umane, sono gli attori, i collaboratori che vengono da diverse parti del mondo, alcuni perché hanno sentito parlare di noi, altri perché si trovavano per caso in Danimarca, sbattuti lì dal vento della Storia. Questa fortezza si trova in una piccola città di nome Holstrebro".

Leggi tutto...

Le regole del caos

Francia 1682. Luigi XIV e la sua corte stanno per trasferirsi a Versailles in quello che è stato pensato come un paradiso terrestre, un microcosmo iperbolico ed  edonista dal quale tenere alla larga la volgarità della miseria e della povertà (ma non altre miserie umane come il tradimento, la maldicenza, l’egoismo, la superficialità). Così a Versailles fervono i preparativi e una parte importante del gigantesco cantiere sono senza dubbio i giardini, affidati all’arte di André le Notre.

Leggi tutto...

Tomorrowland

Casey Newton è un’ottimista e una sognatrice. In un’epoca in cui le esplorazioni spaziali sono state abbandonate, le basi vengono smantellate e la fiducia in un futuro di benessere e progresso è  venuta meno, lei ci crede ancora. Per questo ogni notte si reca in segreto a Cape Canaveral per boicottare la demolizione delle rampe di lancio degli Shuttle.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Le foto presenti su Cinelab sono state in gran parte trovate su Internet e valutate di pubblico dominio. Se così non fosse gli autori sono pregati di segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., che provvederà immediatamente alla rimozione delle stesse. Cinelab è un giornale indipendente di critica cinematografica e teatrale. Direttore responsabile: Antonio Lotronto - Provider: Aruba