Festival del Cinema spagnolo: al via l’VIII edizione

Festival del Cinema spagnolo: al via l’VIII edizione

6 maggio 2015 0 Di Gloria Bondi
 

Il Festival del Cinema Spagnolo, giunto alla sua ottava edizione, torna con un doppio appuntamento: a Roma, presso il Cinema Farnese Persol di Campo dè Fiori, dal 7 al 12 maggio, e per il secondo anno consecutivo a Milano, al Cinema Palestrina, dal 14 al 17 maggio.  La Nueva Ola, sezione principale del festival, fondato e diretto da Iris Martín-Peralta e Federico Sartori, presenterà come di consueto le migliori pellicole iberiche dell’ultima stagione. La serata di apertura del festival a Roma vedrà la presenza del maestro del cinema iberico Carlos Saura, cui è dedicato l’Omaggio del festival (con una retrospettiva di 5 film) in occasione dei suoi 50 anni di carriera.

 

Saura presenterà al pubblico italiano il suo grande successo Carmen Story, realizzato nel 1984, candidato all’Oscar nel 1983, basato sull’altrettanto celebre opera lirica musicata da Bizet. Altro film della retrospettiva sarà Io, Don Giovanni, che venerdì 8 maggio alle ore 20:00 sarà presentato dall’attore protagonista Lorenzo Balducci.

La sezione della Nueva Ola presenta El somni del celler de can roca, fantastica  opera multidisciplinare in cui Franc Aleu e i fratelli Roca, master chefs del ristorante più rinomato del mondo, fondono immagini, gastronomia, lirica e sperimentazione. Magico e avvolgente. 10.000 km di Carlos Marqués-Marcet, vincitore del Premio Goya 2015 come Miglior Regista Esordiente, è la storia di un amore a distanza vissuto tra collegamenti skype con protagonista l’attrice Natalia Tena. Altra chicca, l’anteprima assoluta di Murieron por Encima de sus possibilitates, freschissimo film dell’enfant terrible del nuovo cinema spagnolo, Isaki Lacuesta. Altro film della sezione, Los tontos y los estùpidos, che racconta di una troupe cinematografica in un set che dà vita, nell’arco di un giorno, a un copione che narra le vicende incrociate di sei personaggi.
Affascinante sperimentazione narrativa – e tour de force attoriale – che nella sua totale originalità omaggia il cinema più viscerale di Lars Von Trier (Medea, Dogville) e Truffaut (Effetto Notte). L’Argentina fa  capolino al festival con l’anteprima italiana di Sexo fàcil, pelìculas tristes. Film di chiusura del festival sarà infine Alacràn enamorado, interpretato da Javier Bardem. 

Altra ospite d’eccezione, sabato 9 maggio, sarà la regista Isabel Coixet, cui sarà dedicato un omaggio con la proiezione di Cosas que nunca te dije.
Per gli appassionati di fumetti e animazione, doppio evento, lunedì 11 maggio e martedì 12 maggio, dedicato al film Arrugas, animazione tratta dal fumetto omonimo di Paco Roca, in occasione dell’uscita in dvd del film pluripremiato a livello internazionale, vincitore di due Premi Goya nel 2012 (gli Oscar spagnoli) come miglior film d’animazione e miglior adattamento della sceneggiatura. A Milano (14-17 maggio) in occasione della EXPO 2015 il festival presenterà El somni del Celler de Can Roca, di Franc Aleu.

Il festival, organizzato da EXIT media, riceve il sostegno dalle maggiori istituzioni spagnole: Ambasciata di Spagna, ICAA, Ufficio del Turismo Spagnolo, Reale Accademia di Spagna a Roma e Istituto Cervantes. Il canale RAI Movie, dedicato esclusivamente al cinema, è nuovamente Media Partner ufficiale della manifestazione. Tutte le proiezioni del Festival del Cinema Spagnolo sono in versione originale con sottotitoli in italiano.